Iscrizioni 2018 aperte

Le iscrizioni alla Scuola di Specializzazione in psicoterapia IRPA per il 2018 sono aperte fino al 10 novembre.

SCARICA IL MODULO DI ISCRIZIONE

Mariela Castrillejo

Mariela Castrillejo

Mariela Castrillejo, psicoterapeuta e psicoanalista. Svolge la pratica di analista a Trieste. L’esperienza clinica comincia in un ospitale argentino nel 1984 con l’applicazione del discorso analitico alla terapeutica dei sintomi emergenti nel sociale. Dal 1991 vive e lavora in Italia. È membro fondatore e presidente di ALIPSI (Associazione Lacaniana Italiana di Psicoanalisi). È socio fondatore dell’Associazione Jonas Onlus, Centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi. È membro del coordinamento scientifico e docente presso l’IRPA, (Istituto de ricerca di psicoanalisi applicata). Ha collaborato con la Facoltà di Psicologia, con la Facoltà di Filosofia e con la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Trieste e con l’Universidad de Lomas de Zamora a Buenos Aires. Svolge in diversi ambiti corsi di formazione rivolti a operatori sociali, educatori, insegnanti, psicologi e medici. Ha pubblicato diversi articoli scientifici sul tema dei nuovi sintomi. Ha curato per Franco Angeli le pubblicazioni: Ritratti della nuova clinica. Psicoanalisi dei sintomi contemporanei (2010) e Il soggetto fuorilegge. Psicoanalisi, legalità e diritto (2016).

Contenuti
Il corso intende promuovere nell’allievo la conoscenza dei principali criteri che consentano una diagnosi differenziale tra le grandi categorie strutturali di nevrosi, psicosi e perversione, a partire dal testo freudiano e dalla rilettura che di esso fa Jacques Lacan. Si studierà l’intrinseco legame che la diagnosi in psicoanalisi intrattiene con la direzione della cura e come determina la posizione dell’analista nel transfert.

Bibliografia d’esame
S. Freud, Nevrosi e psicosi, in OSF, Vol. 9, Bollati e Boringhieri, Torino, 1975, pp. 608-615
S. Freud, La perdita di realtà nella nevrosi e nella psicosi, in OSF, Vol. 10, Bollati e Boringhieri, Torino, 1975,  pp. 37-43
J. Lacan, I passi estratti dal Seminario I al XXIII oggetto d’esame verranno indicati durante il corso.  

Bibliografia di riferimento
J. Lacan, “Funzione e campo della parola e del linguaggio in psicoanalisi”. Scritti, vol I, Einaudi, Torino 1974.
J. Lacan, “La significazione del fallo”. Scritti, vol I, Einaudi, Torino, 1974.
J. Lacan, “Lo stadio dello specchio come formatore dell’Io”. Scritti, vol I, Einaudi, Torino 1974.
J. Lacan, “Varianti della cura tipo”. Scritti, vol I, Einaudi, Torino 1974.
J. Lacan, “Appunti direttivi per un congresso sulla sessualità femminile”. Scritti, vol. II, Einaudi, Torino 1974.
 J. Lacan, “La direzione della cura e i principi del suo potere”. Scritti, vol II, Einaudi, Torino 1974.
J. Lacan, “Giovinezza di Gide o la lettera del desiderio”. Scritti, vol II, Einaudi, Torino 1974.
J. Lacan, “Intervento sul transfert”. Scritti, vol II, Einaudi, Torino 1974.
J. Lacan, “Una questione preliminare a ogni trattamento possibile della psicosi”. Scritti, vol II, Einaudi, Torino 1974.
J. Lacan, “Della psicosi paranoica nei suoi rapporti con la personalità”. Einaudi, Torino 1980.
F. Lolli, L’uno per uno, elementi di diagnosi differenziale in psicoanalisi, Poiesis editrice, Bari, 2015
F. Lolli, La teoria della psicosi nel Seminario III di Jacques Lacan, in F. Lolli (a cura di) Follia, psicosi e delirio, ed. et al, Milano, 2011, pp. 41-63
M. Recalcati, Jacques Lacan. La clinica psicoanalitica: struttura e soggetto. vol II, Raffaello Cortina, Milano 2016.

 

L’indipendenza patologica e le nuove idolatrie

Contenuti
Approfondiremo gli elementi fondamentali della clinica psicoanalitica delle dipendenze al fine di condurre il fenomeno alla diagnosi strutturale e orientare la cura. Gli strumenti teorici trattati nel corso si applicheranno al commento di casi clinici di nuove e vecchie forme di tossicomanie. In particolare si porrà l’accento nella diversa funzione che la sostanza occupa nella nevrosi e la psicosi. Inoltre, saranno trattate la discriminazione fra dipendenza strutturale dall’Altro come premessa fondante del soggetto umano e dipendenza patologica come effetto della separazione radicale dall’Altro; si studieranno le diverse forme delle dipendenze di sostanze e il suo rapporto con la legge e per ultimo si analizzeranno le differenti declinazioni delle dipendenze al maschile e al femminile.

Bibliografia d’esame
F. Giglio, Liberi dall’Altro. Alcolisti e tossicomani tra cura e catene, Franco Angeli, Milano, 2004, pp. 22-38
M. Recalcati, L’uomo senza inconscio. Figure della nuova clinica psicoanalitica, Raffaello Cortina, Milano, 2010, pp. 91-100, 195-217
M. Castrillejo (a cura), Il soggetto fuorilegge. Psicoanalisi, legalità e diritto, Franco Angeli, Milano, 2016 pp. 96-112.

Bibliografia di riferimento
H.F. Freda, Psicoanalisi e tossicomania, Bruno Mondadori, Milano, 2001
S. Freud, Il disagio della Civiltà, in id., Opere, vol. X, Bollati Boringhieri, Torino, 1978, pp. 557 - 630
M. Recalcati, Clinica del vuoto. Anoressie, dipendenze, psicosi, Franco Angeli, Milano, 2002
F. Lolli, L’uno per uno. Elementi di diagnosi differenziale in psicoanalisi, Poiesis, Bari, 2015.
F. Lolli, Le perversioni nella clinica psicoanalitica, Poiesis, Bari, 2010

IRPA Milano

D.D. 12/10/2007 - G.U. n. 248 del 24/10/2007
via Giovanni da Procida, 35/A - Milano
tel 346.4913642

IRPA Grottammare

D.D. 15/11/2011 - G.U. n. 283 del 05/12/2011
Via G. Matteotti, 41 - Grottammare (AP)
tel. 329.8447695

dipartimento irpa bari banner