Le iscrizioni alla Scuola di Specializzazione in psicoterapia IRPA per l'anno accademico 2022 sono aperte.

Vai alla pagina di presentazione

SEDE DI MILANO

SEDE DI ANCONA

Teoria clinica della pratica istituzionale e dei gruppi I

Pensare e fare in gruppo

Nella vita psichica del singolo l’altro è regolarmente presente come modello, come oggetto, come soccorritore, come nemico, e pertanto, in quest’accezione più ampia ma indiscutibilmente legittima, la psicologia individuale è al tempo stesso, fin dall’inizio psicologia sociale.
(Sigmund Freud, Psicologia delle masse e analisi dell’Io, 1921, OSF, vol. 9, 261)

Contenuti

L'orientamento del Corso è clinico, sia per l'acquisizione di conoscenze e competenze a fini terapeutici (psicoterapia analitica di gruppo, supervisione, socioterapia ecc.), sia in termini metodologici (uso di metodi clinici-dinamici, relazionali, riferimenti a esperienze di lavoro in contesti diversi, ecc).
Sempre più spesso si è chiamati, come psicoterapeuti, a svolgere un lavoro insieme ad altri, o in equipe multiprofessionali, in ambiti istituzionali (Ospedali, Servizi Territoriali, Comunità Terapeutiche, Tribunali, Carceri, Scuole ecc.), o per svolgere una funzione di supervisione o di formazione, ovvero per condurre gruppi terapeutici per pazienti o familiari.
Diventa quindi necessario offrire agli allievi in formazione:

  1. un quadro epistemico-storico dello sviluppo del pensiero psicoanalitico applicato ai gruppi
  2. la conoscenza dei principali modelli teorico-pratici applicati ai gruppi
  3. la rilevazione delle principali caratteristiche di funzionamento dei gruppi e delle loro criticità
  4. l'analisi del controtransfert nel lavoro in gruppo
  5. alcune esperienze pratiche di lavoro di gruppo (anche la classe di allievi è un gruppo)
  6. alcune integrazioni psichiatriche (utili se si lavora con la psicopatologia) e psicosociologiche (utili se si lavora con le istituzioni e organizzazioni).

Parlando di lavoro da farsi insieme ad altri (in un gruppo), emerge più che mai la necessità di “allenarsi” al superamento della logica dell'ortodossia, per accettare una “contaminazione” fra scuole e pensieri diversi.

Bibliografia d’esame

materiale consegnato dal docente
F. Di Maria e G. Lo Verso (a cura di), La psicodinamica dei gruppi. Teorie e tecniche, Raffaello Cortina Editore, Milano, 1996
C. Neri, R. Patalano, P. Salemme (a cura di),Fare gruppo nelle Istituzioni, Franco Angeli Editore, Milano, 2014.

Bibliografia essenziale di riferimento

W.R. Bion, Esperienze nei gruppi (1961), Armando, Roma, 1971
J. Bleger, “Simbiosi e ambiguità”, Ed. Lauretana, Loreto 1992
B. Bonfiglio, Uno psicanalista al “Servizio”, Borla, Roma, 1999
Correale. Il campo istituzionale, Borla, Roma, 2007
S. Freud, Psicologia delle Masse e Analisi dell'Io (1921), in OSF, vo. 9, Bollati Boringhieri, Torino
R. Kaes. “Il gruppo ed il soggetto del gruppo (1993), Borla, Roma, 1994
M. Recalcati, L'omogeneo e il suo rovescio. Per una clinica psicoanalitica del piccolo gruppo monosintomatico, F. Angeli, Milano, 2005

Ultima modifica il Giovedì, 10 Settembre 2020 17:25

IRPA Milano

D.D. 12/10/2007 - G.U. n. 248 del 24/10/2007
via Pestalozza 12/14, 20131 Milano.
tel 346.4913642

IRPA Ancona

In attesa dell'autorizzazione.
Palazzo Camerata, via Manfredo Fanti 9, 60121 Ancona.
tel. 329.8447695