Iscrizioni 2020 aperte

Le iscrizioni alla Scuola di Specializzazione in psicoterapia IRPA per l'anno accademico 2020 sono aperte.

Scarica il modulo di iscrizione

MILANO

GROTTAMMARE

Clinica psicoanalitica delle psicosi e delle perversioni I

Docente

Sulle psicosi e sulle perversioni

Contenuti
Dalla psicosi alla perversione il corso affronterà in tre moduli il problema della diagnosi nella clinica psicoanalitica per permettere all’allievo di riconoscerne il funzionamento, i segni clinici e per potersi orientare nella direzione della cura.
Verrà riposta una particolare attenzione al punto chiave dell’insegnamento di Lacan che, nel suo ritorno a Freud, fonda il campo clinico sull’interferenza tra la dimensione della storia o della soggettività e quella della diagnosi.
Psicosi e perversioni sono declinate al plurale per dare enfasi agli sviluppi che tali strutture, con i loro meccanismi di difesa specifici, conoscono attraverso l’insegnamento di Jacques Lacan.
Nella prima lezione sarà approfondito il tema della psicosi in una chiave discontinuista secondo la teoria classica della psicosi e del suo scatenamento.
La seconda lezione prenderà in considerazione gli sviluppi di tale teoria facendo riferimento al campo della psicosi ordinaria, attraverso alcuni casi clinici paradigmatici tratti dalla letteratura psicoanalitica contemporanea.
Per poi concludere sulla questione della perversione.
Quest’ultima declinazione strutturale ci condurrà ad affrontare, in una sorta di tensione tra psicosi e perversione, un percorso di progressione delle teorizzazioni di Lacan dagli anni Cinquanta agli anni Settanta.

Bibliografia d’esame
J. Lacan, Una questione preliminare ad ogni possibile trattamento della psicosi, in Scritti cit., vol. 2, pp. 543-579
J.A. Miller (a cura di),
Il sintomo psicotico. La conversazione di Roma. Casa Editrice Astrolabio, Roma 2000*
IRMA,
La conversazione di Arcachon. Casi rari: gli inclassificabili della clinica. Casa Editrice Astrolabio, Roma 1997, pp. 7-23, 123-143, 157
J. Lacan,
Il seminario. Libro IV. La relazione d’oggetto (1956-1957), Einaudi, Torino 1996, pp. 117-138, 154-157, 165-169, 204-211
J. Lacan,
Kant con Sade, in Scritti cit., vol. 2, pp. 763-795

*Il docente comunicherà durante il corso le pagine di bibliografia di questo testo, si tratta perlopiù di casi clinici, che saranno analizzati nel corso della seconda lezione.

Bibliografia di riferimento
J. Lacan, Il seminario. Libro III. Le psicosi (1957-1958), Einaudi, Torino 1988
J. Lacan,
Il seminario. Libro V. Le formazioni dell’inconscio (1957-1958), Einaudi, Torino 1988
J. Lacan,
Giovinezza di Gide o la lettera e il desiderio, in Scritti cit., vol. 2, pp. 737-763
S. Freud,
Un bambino viene picchiato, in Opere, Bollati Boringhieri, cit., vol. 9
S. Freud,
Feticismo, in Opere, Bollati Boringhieri, cit., vol. 10
S. Freud,
Analisi della fobia di un bambino di un bambino di cinque anni. (Caso clinico del piccolo Hans), Bollati Boringhieri, cit., vol. 5
J. A. Miller.,
I paradigmi del godimento, Casa Editrice Astrolabio, Roma 2001
F. Lolli,
Le perversioni nella clinica psicoanalitica, Poiesis, Bari 2010

Ultima modifica il Mercoledì, 02 Gennaio 2019 14:35

IRPA Milano

D.D. 12/10/2007 - G.U. n. 248 del 24/10/2007
via Giovanni da Procida, 35/A - Milano
tel 346.4913642

IRPA Grottammare

D.D. 15/11/2011 - G.U. n. 283 del 05/12/2011
Via G. Matteotti, 41 - Grottammare (AP)
tel. 329.8447695