Adolescenti migranti e nuovo mondo. Geografie dell'inconscio

di Maria Laura Bergamaschi, 2017

Il fenomeno migratorio, agente fondamentale delle trasformazioni sociali contemporanee, pone il problema dell’incontro tra individui appartenenti a culture differenti. Che cosa significa incontrare l’altro, lo straniero? Quali prospettive è chiamato a promuovere un discorso psicoanalitico in questo ambito? A partire dall’esperienza clinica con adolescenti migranti, potremmo pensare lo strumento psicoanalitico come una possibilità per l’essere umano, al di là della cultura d’appartenenza, di reperire una parola che aiuti a soggettivare la propria storia, a recuperare la differenza che caratterizza l’unicità della sua esistenza, perché la vita sia possibile, proprio a partire da quell’essere stranieri che ci accomuna.

IRPA Milano

D.D. 12/10/2007 - G.U. n. 248 del 24/10/2007
via Giovanni da Procida, 35/A - Milano
tel 346.4913642

IRPA Grottammare

D.D. 15/11/2011 - G.U. n. 283 del 05/12/2011
Via G. Matteotti, 41 - Grottammare (AP)
tel. 329.8447695